Spedizione …
SPESE DI TRASPORTO GRATUITE

  SU ORDINE MINIMO DI €47,00
    (risparmi 7,00 euro)

Valido anche su articoli a sconto

Seleziona la spedizione gratuita al Checkout

www.filieforme.eu

Newsletter

Iscriviti alla Nostra Newsletter.

Riceverai in OMAGGIO 5 schemi per realizzare i tuoi Gioielli. (uno ogni 20 giorni)

Il Gioiello Tessile

E' uscita la rivista "Il Gioiello Tessile" by Fili e Forme

Contiene 20 nuove creazioni complete di semplici istruzioni

Acquista qui la rivista

oppure scaricala qui

Lavora con Noi
Hai un NEGOZIO?
Clicca qui e compila il modulo.
Facebook
Translator

Articoli marcati con tag ‘bijoux’

La Collana Anelli con Bliss

…PER LE SERE D’ESTATE, UNA CASCATA DI ANELLI IN LEGGERO CHIFFON E LAME’…

Occorrente :

1 blister Chiffon in seta 1 cm
1 blister Bliss 1mm
1 blister Bliss 2mm

Maglia in jersey rifinita con le passamanerie

Maglia in jersey con applicazioni di passamaneria Grit e fiori Colibrì.

Il Grit è una passamaneria elastica in lino impreziosita con catena pallino nickel free anallergica.

Il Colibrì sono delle roselline realizzate con 25 cm. di passamaneria Grit

www.filieforme.eu

Gioiello Tessile: Collana Torchon

Puoi vedere come si realizza la collana TORCHON della collezione Gioiello Tessile di Fili e Forme:

www.filieforme.eu

Collana Colibrì

OCCORRENTE:  Filato passamaneria Bliss 13 mt., Catena Pallino 4,5 mt., passamaneria Grit per le roselline 25 CM a rosellina, disponibili su www.filieforme.eu, UNCINETTO N.9, AGO E FILO.

Il Kit completo per realizzare la collana lo trovi su www.filieforme.eu

COME SI REALIZZANO LE ROSELLINE:
IMBASTISCI CON AGO E FILO TUTTO IL BORDO DEL NASTRO.
INCRESPA LEGGERMENTE IL NASTRO.
AVVOLGI A SPIRALE TUTTO IL NASTRO IMBASTITO.
CUCI IL BORDO DEL FIORE IN MODO DA FERMARE TUTTE LE SPIRALI.

COME SI REALIZZA LA CATENELLA A UNCINETTO:
DIVIDI IN TRE PARTI DA 4.5 MT CADAUNA IL FILATO DEL KIT, POI AGGIUNGI
LA CATENA ED AVRAI 4 CAPI.
LAVORA I 4 CAPI A CATENELLA CON UNCINETTO FINEZZA 9  FINO A TERMINARE
TUTTO IL FILATO.

UNISCI LE DUE ESTREMITA’  E CUCI CON AGO E FILO.

CUCI LE TRE ROSELLINE  SULLA CATENELLA IN MANIERA DA FORMARE
UN TRIANGOLO.

CINTURA A NODI

OCCORRENTE
mt 2 di Chiffon  cm 17
mt 2 di Catena media G250
mt 2 di Catena piccola diamantata G150

1) Stendi su un piano i due metri di Chiffon, di catena media e di catena piccola.

2) A circa cm 40/45 da un’estremità esegui il primo nodo prendendo insieme il Chiffon e le catene. A circa cm 10/12 di distanza esegui un altro nodo prendendo solamente lo Chiffon e la catena media, lasciando quindi libera la catena piccola per circa cm 60. Ripeti questo movimento altre 2 volte: avrai eseguito in totale 5 nodi.

3) A questo punto, per i nodi finali, a circa cm 15/17 dal 1° e dal 5° nodo, annoda tra loro tutti gli elementi: avrai eseguito in totale 7 nodi.

Ora indossa la tua cintura annodandola sul fianco.

Guarda qui il video per realizzare la “Cintura Nodi”:

Collana Fermaglio – Gioiello Couture by Giuliano Marelli

OCCORRENTE

mt 21 di Bliss 2mm  col.G8615
mt 5   di Bliss 2mm  col.G8615 
per rivestire anello
1 anello Ø cm 5
mt 8 di Art. 5155 PERLE 8mm col. nero
uncinetto n. 5,00
Kit Cucito
Ago da lana

PUNTI IMPIEGATI

Catenella
Maglia bassa

COME RICOPRIRE L’ANELLO  UTILIZZANDO  5MT. di  BLISS

1 e 2) Inserisci la punta dell’uncinetto all’interno del cerchio, aggancia il filo in modo da formare un cappio. Getta il filo sull’uncinetto ed estrai una maglia attraverso il cappio: avrai ottenuto la 1ª maglia bassa.

       

ESECUZIONE

Con l’uncinetto e il Bliss ricopri l’anello lavorando 1 giro a maglia bassa: esegui punti vicini e regolari. Al termine, rompi e affranca il filo con l’ago da lana. Con il Bliss e il filo con le perle lavorati insieme esegui una catenella; prosegui fino all’esaurimento del filo con perle: otterrai una catenella di circa mt 2,25 di lunghezza. Fissa l’inizio e la fine della catenella con un nodo. Con il Bliss avanzato esegui una catenella fino a esaurimento del filo: otterrai una catenella di circa mt 3 di lunghezza. Fissa l’inizio e la fine della catenella con un nodo. Seguendo il disegno, disponi su un piano le due catenelle ottenute e uniscile con qualche punto eseguito con l’ago. Piega a metà il gruppo di catenelle ottenuto e passalo attraverso l’anello ricoperto e, nel cappio ottenuto, infila come da disegno il gruppo di catenelle, tira e stringi il nodo. Ora indossa la tua collana, come indica il disegno.

COME SI LAVORA LA CATENELLA

1) Forma con il filo un anello e inserisci la punta dell’uncinetto. Getta il filo sull’uncinetto.

2) Estrai il filo (una maglia) attraverso il cappio: formerai così la 1ª catenella.

3) Getta ancora il filo sull’uncinetto ed estrai una nuova maglia attraverso quella appena eseguita. Procedi sempre in questo modo.

   
 

COME SI LAVORA LA COLLANA

1) Con il Bliss e il filo con le perle lavorati insieme esegui una catenella; prosegui fino all’esaurimento del filo con perle: otterrai una catenella di circa mt 2,25 di lunghezza. Fissa l’inizio e la fine della catenella con un nodo.

2) Con il Bliss avanzato esegui una catenella fino a esaurimento del filo: otterrai una catenella di circa mt 3 di lunghezza.

3) Seguendo il disegno, disponi su un piano le due catenelle ottenute e uniscile con qualche punto eseguito con l’ago.

4) Piega a metà il gruppo di catenelle ottenuto.

5) Passalo attraverso l’anello ricoperto e spingi l’anello in modo da ottenere un cappio.

6) Nel cappio ottenuto infila il gruppo di catenelle.

7) Tira e stringi il nodo.

8) Indossa la tua collana e per chiuderla infila il gruppo di catenelle all’interno dell’anello.

 

www.filieforme.it

Scarica gratis Cliccando qui, le istruzioni in formato PDF stampabile.

Per acquistare il Kit clicca qui.

Guarda il video:

Promozione Mobile Espositore Omaggio

Per tutti i clienti con Partita IVA.

Fili e Forme ha ideato una nuova iniziativa molto interessante per tutti i propri clienti.

Chiunque acquista merce per un valore di 500,00 euro (escluso IVA) riceverà in OMAGGIO un mobile espositore che potrà utilizzare per esporre la merce nel proprio punto vendita.

L’acquisto si riferisce a passamaneria in blister, filati in gomitoli e accessori moda fai da te in blister kit o in kit box della collezione “Gioiello Couture by Giuliano Marelli

Una promozione da non perdere, oltre ad avere un assortimento di prodotti esclusivi e made in Italy per i tuoi clienti riceverai anche un mobile espositore in omaggio.

Qui sotto puoi visionare i mobili espositori disponibili.

Mobile Porta Blister, simpatico e utile per esporre

blister di passamaneria e blister kit della

collezione “Gioiello Couture”.

Mobile Porta Kit Box, simpatico ed utile

per esporre Kit Box della collezione

“Gioiello Couture”

Inoltre, diventando cliente di Fili e Forme entrerai a far parte del proprio database clienti ed il tuo negozio sarà inserito nella sezione “Punti Vendita” di questo blog e del nostro sito web www.filieforme.it, acquisendo visibilità su internet e parteciperai automaticamente a tutte le iniziative online che proporremo durante la stagione, dando al tuo negozio ed al tuo sito web molta più visibilità e di conseguenza avrai più contatti.

N.B. Il mobile espositore sarà disponibile in omaggio solo al primo acquisto.

Fili e Forme, cosa facciamo

Fili e Forme è un marchio registrato di proprietà di Ideafilo sas.

Fili e Forme produce filati pregiati, realizzati con materie prime nobili e preziose, con i quali crea passamanerie molto particolari con un design ed uno stile del tutto innovativo.

Le materie prime scelte per realizzare filati e passamanerie vengono accuratamente selezionati, basandoci su qualità e nobiltà delle fibre stesse, nel settore tessile e orafo, creando così un prodotto di qualità e stile superiore.

Nelle collezioni si possono trovare passamanerie di vari tipi, create con materie prime tessili, materie prime orafe e

I filati e le passamanerie e tutti gli articoli, modelli e derivati realizzati da Fili e Forme, vengono interamente prodotti e commercializzati nelle proprie fabbriche di Firenze.

L’innovazione, l’investimento in macchinari e strumenti di lavoro, l’artigianalità ed il Made in Italy sono all’insegna della azienda fiorentina che, con la sua esperienza ultraventennale, realizza un prodotto ed offre un servizio impeccabile sul mercato italiano ed internazionale.

Cos’è la Passamaneria

Tratto da Wikipedia

La passamaneria è composta da molti tipi di bordure che servono per decorare o rifinire abiti o oggetti. Gli scopi per cui si utilizza sono due: quello strutturale di finitura, per coprire giunte, fermare orli, impedire lo sfilacciamento; quello estetico di decorazione, sicuramente il più importante, per abbellire e costruire decorazioni. Si applica con una cucitura, se su materiale morbido (tessuto, pelle, feltro), con la colla se su materiale rigido.

Dal francese passement anticamente pizzo o merletto. Colui che produce passamanerie è chiamato passamantiere.

Vari i materiali impiegati, un tempo principalmente la seta per l’aspetto lucido, con lino e cotone, oggi più comunemente le fibre sintetiche, ma anche perline in vetro o lustrini in plastica, fili dorati o argentati, particolari metallici.

Occorre distinguere, sotto l’aspetto della lavorazione, fra due tipologie di passamaneria:

la passamaneria fabbricata a mano
la passamaneria “industriale”

Le differenze principali fra le due tipologie si riscontrano soprattutto nelle categorie “galloni” e “frange” che richiedono la tessitura. Una differenza notevole si riscontra anche nei cordoni, che possono essere fabbricati sia attraverso l’uso di macchinari automatici o semiautomatici, sia manualmente, utilizzando un dispositivo di torsione manuale o elettrico. Alcuni semilavorati, che vengono utilizzati per la realizzazione di numerosi oggetti, come la “vergola” detta anche “molla” o “sforzata” e la “ruche”, possono essere realizzati sia mediante lavorazione manuale sia attraverso l’uso di macchinari automatici o semiautomatici. L’utilizzo di semilavorati provenienti da lavorazione manuale è sempre da preferirsi nella passamaneria fabbricata a mano.

Storia

Per lungo tempo riservata a una élite come segno di distinzione sociale, diviene segno distintivo di un potere: reale, militare, ecclesiastico, aristocratico. Dalla fine del XVIII secolo, con l’uso di un abbigliamento più sobrio, il suo impiego diminuisce costantemente, rimanendo in uso in campi dove la pomposità non cede il passo alla modernità, come le parate militari e gli addobbi liturgici.

Campi di utilizzo

– Abbigliamento, soprattutto femminile, per la guarnizione di abiti, biancheria e le finiture sartoriali
– Militare, nelle divise, soprattutto da parata, nelle bandiere e coccarde,
– Ecclesiastico, per addobbi e vestiario sacro
– Teatrale, per i costumi d’epoca
– Confezione di paralumi
– Matrimonio: per gli abiti da sposa, le bomboniere, gli addobbi
– Arredamento: nelle mantovane e nei tendaggi
– Tappezzeria, per la finitura di poltrone e sedie imbottite
– Ricostruzione storica, per costumi, stendardi, palii
– Carnevalesco, per risolvere in modo veloce la decorazione e fingere particolari strutturali

Tipi

Passamaneria francese 1908

L’insieme degli oggetti che formano la “passamaneria” può essere suddiviso nelle seguenti categorie:

– Cordoni
– Galloni
– Frange
– Bracciali
– Nappe
– Ornamenti

Sono da considerare passamaneria:

– Bottoni decorativi
– Cannettè
– Merletti
– Nastri
– Paillettes
– Profili
– Sbiechi
– Trecce
– Spighetta

www.wikipedia.org